Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1

Discussione: Tecnica sul forum, Apprendistato e Abusivismo

  1. #1
    Tatuatore - Moderatore L'avatar di Gallo
    Iscritto al forum dal
    August 2, 2006, 2:50 pm
    ubicazione
    Pavia
    Messaggi
    3,096
    Thanks
    46
    Thanked 184 Times in 153 Posts

    Tecnica sul forum, Apprendistato e Abusivismo

    Ovvero, perché' sul forum pubblico non vogliamo parlare di tecnica


    Sempre più' spesso appaiono post chiedendo informazioni tecniche sulla regolazione delle macchinette, su quali aghi comprare, sull' uso dei colori & sui metodi di esecuzione in genere. Risulta chiaro che questi utenti stanno cercando di imparare da soli, evidentemente senza la guida di nessuno.
    Tanti "vecchi" tatuatori (non me ne abbiano i più' per la definizione) hanno effettivamente imparato cosi', ma erano tempi completamente diversi. Innanzitutto nessuno allora ti diceva niente, nessuno in Italia prendeva apprendisti in studio, c'erano pochissime convention (una in Italia, a Bologna, contro la decina e più' di ora) e sopratutto non c'era internet, reperire informazioni era difficile, basti pensare che alcune riviste tra le più importanti del settore fino a soli 10 anni fà non pubblicizzavano tattoo supply, era quindi anche difficile reperire il solo materiale. Inoltre in occidente la qualità' della maggiorparte dei lavori era di molto inferiore a quella di adesso, e i tatuaggi (e di conseguenza i tatuatori) erano ancora relegati in una sottocultura "della strada" legata a situazioni decisamente "underground". Fare (e portare) tatuaggi non "faceva figo", di conseguenza chi si avvicinava a questa forma d' arte era e si sentiva decisamente "diverso".
    Ora con lo sdoganamento delle sottoculture giovanili, l' interesse dei mass media al fenomeno-tatuaggio e' enormemente aumentato, Miami Ink e vari format simili ne sono la prova evidente. Di colpo l' immagine del tatuatore e' balzata in avanti, diventando una sorta di "rock star" e, come sempre avviene in questi casi, migliaia di giovani si sono scoperti desiderosi di intraprendere questo nuovo percorso professionale.


    Perché' siamo cosi' “fissati” con l' apprendistato tradizionale?


    In un forum tecnico di tattoo puoi parlare di argomenti avanzati, non imparare a fare le linee o a settare la macchinetta.
    Quello bisogna poterlo vedere di persona, sentire come cambia il rumore dell'apparecchio, come si muove il polso, ma soprattutto poter osservare il procedimento dal vivo.
    Nessun forum ti potrà' dare questo, anzi, le basi saranno difficili da costruire perché' un post, specie senza una conoscenza adeguata, si può' interpretare in molti modi
    e troppe sono le variabili che entrano in causa (macchinetta, colore, tipi di aghi & loro affilatura, senza contare l' approccio della persona alla macchina stessa). Personalmente ho visto allievi dotati fare una gran confusione già' solo mescolando i metodi di differenti bravi tatuatori, figuriamoci quando nei post scrive chiunque, spesso egli stesso alle prime armi.
    Il beginner acquisisce un miscuglio di tecniche, sia giuste che sbagliate, e le applica alla sua attrezzatura (che non conosce ancora) rimediando il più' delle volte risultati disastrosi che, oltre a poter avere conseguenze dannose per la salute dei "clienti", gettano discredito su tutta la categoria.
    Purtroppo buona parte della clientela continua ad affidarsi a questi tatuatori alle prime armi, crede alle loro frottole, si lascia attirare dalla promessa di un tatuaggio a poco prezzo, rimediando quando va bene un pessimo lavoro, quando va male compromettendo per sempre la sua salute (ad esempio il servizio di “striscia la notizia” sull' abusivismo nei tatuaggi descrive in modo esauriente la situazione- Striscia la Notizia - Video ).
    Tra l' altro lavorando in studio spesso ti trovi a discutere sui prezzi, perché' “mio cugino ha fatto un tatuaggio in casa e lo ha pagato 50 euro”, pero' quando qualcosa va storto ad andarci di mezzo sono i tatuatori professionisti, con studi rintracciabili, che ci mettono la faccia, l' indirizzo & di conseguenza tutto il resto.
    Si tende purtroppo a scordare che un tatuatore abusivo non paga le tasse, le spese del negozio, lo smaltimento dei rifiuti speciali, l' allestimento della sala di sterilizzazione (tanto per citarne alcune), mentre normalmente e' sempre pronto ad additare gli studi come “*****ni esosi” dai “prezzi esorbitanti”, scordando chi spesso e' costretto a rimediare con coperture e reworking ai loro disastri su pelle.
    Noi forse non saremo in grado di fermare da soli il fenomeno, ormai enormemente radicato, ma certamente possiamo evitare di incoraggiarlo consigliando l' unica strada seria oggigiorno praticabile, ovvero l' apprendistato tradizionale. E' da tempo sfatato il mito che ”nessuno ti insegna”. Sono tutte cavolate! Oggigiorno tantissimi studi seri offrono apprendistati in cambio di dedizione e buona volontà', solo che e' molto più' facile nascondersi dietro la filastrocca del “li ho girati tutti, mi hanno riso dietro”.
    Se e' successo questo e' perché' la maggior parte di chi cerca apprendistati lo fa senza nessuna base artistica, senza un portfolio decente, sfoggiando solo qualche sgorbio realizzato su parenti e amici con un kit cinese a buon mercato. Chi onestamente prenderebbe in studio una persona del genere?
    Se uno si sveglia un giorno e decide di diventare tatuatore, potrà' anche esercitarsi nella sua stanza su cotenna e pelle sintetica mentre cerca uno studio disposto ad insegnargli, ma andare avanti per anni a fare concorrenza sleale a chi di quest' arte ne ha fatto uno stile di vita solo per poter dire ”bella raga, io faccio i tatuaggi!” allora questo decisamente non ci va bene!


    Staff di Tatuatori.com

  2. The Following 7 Users Say Thank You to Gallo For This Useful Post:

    Chiarapinup (22nd January 2014), Gaia (29th August 2011), gaiacri (10th December 2013), Harley (17th February 2013), Kobrax (1st August 2012), little lady Lye (24th June 2013), theos (21st October 2011)

Regole d'invio

  • Non puoi inviare nuove discussioni
  • Non puoi inviare repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •