Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 11 a 16 su 16

Discussione: Tattoo con significato o senza?!

  1. #11
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    September 20, 2013, 9:39 am
    Messaggi
    6
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Secondo me se non hanno un significato prima o poi stuferanno..io ne ho nove e ognuno ha un significato ben preciso..con milioni di ricordi corelati..io sono dalla parte dei tattto con significato..ora e per sempre!

  2. #12
    Junior Member
    Iscritto al forum dal
    October 14, 2012, 12:04 pm
    Messaggi
    48
    Thanks
    0
    Thanked 4 Times in 4 Posts
    I tattoo sono arte. C'è ancora un pò di "pudore" e "vergogna" che spinge a dover nobilitare e giustificare il tatuarsi.

  3. The Following User Says Thank You to Deep water For This Useful Post:

    sonia_m_voss (6th March 2017)

  4. #13
    Junior Member L'avatar di Bane
    Iscritto al forum dal
    June 14, 2013, 5:20 am
    Messaggi
    48
    Thanks
    1
    Thanked 3 Times in 3 Posts
    Ad oggi ne ho 3, e per me han tutti un significato, il primo (Nichiren Daishonin) ha un significato di Fede, il secondo L alla seconda (il 2 piccolo) sta per le iniziali mie e della mia ragazza (L L) e l'ho fatto quando ho scoperto che aspettiamo un cucciolo, il terzo è il simbolo della mia squadra del cuore, il quarto lo faccio domani in convention e sarà un trifoglio, simbolo della mia dedizione alla causa dell' EIRE. Il quinto lo faccio l'8 ottobre e sarà una cosa che mi piace molto esteticamente che non ha gran significato per me

  5. #14
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    December 17, 2015, 5:49 pm
    Messaggi
    14
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Per me deve essere il giusto compromesso tra significato e decorazione...devono andare a pari passo.

  6. #15
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    April 12, 2016, 4:31 pm
    ubicazione
    Prov PV
    Messaggi
    8
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Caspita qui andiamo su un discorso infinito...il significato dei Tattoo :)

    Scherzi a parte, potremmo scriverci per ore sui vari significati che possono avere alcuni soggetti o disegni, o il motivo per qui vengono impressi nella nostra pellaccia.

    La cosa più intelligente sarebbe uscire dai "luoghi comuni" di coloro che Tattoo non ne hanno e/o li vedono in malo modo e cercano il pretesto per contestarli. In primis chiedendo il significato (poi chissà perché ma io non ha mai chiesto a nessuno il significato dei suoi tatuaggi) e cercare di capire il perché tale soggetto tatuato si sia spinto fino al punto di macchiarsi la pelle e giudicare se il motivo possa essere più o meno valido.
    Da tempo c'è questa mentalità che se uno si tatua un qualcosa senza un particolare significato sia uno sciocco, per fortuna alcuni qui hanno ammesso di tatuarsi per puro gusto personale.
    Alla fine quello che conta è il motivo per qui uno lo fa, e tra questi può anche esserci il semplice fatto che gli piace quel disegno sulla pelle.
    Libertà quindi di chi li porta.

    Io personalmente però non sono tra quelli che si tatuano per "bellezza", per me le mie idee hanno tutte un significato ben preciso..in particolar modo legate a lati del mio carattere o del modo di vivere me stesso...più che per avvenimenti particolari. Questo in me accresce la mia convinzione di ciò che sto cercando...poi la scelta del soggetto che interpreta il significato ce la metto ovviamente anche in base ai gusti personali.

  7. #16
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    September 28, 2016, 3:44 pm
    Messaggi
    4
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Sono dell'idea che dal momento in cui un disegno o un simbolo ci piace a tal punto di tatuarlo sulla pelle permanentemente, sotto sotto ritroviamo in esso sempre un significato personale, anche inconscio a volte, ma che riflettendoci emerge chiaramente. Tutto ciò a mio parere avviene solo dopo aver riflettuto bene, spendendoci anche un po' di tempo, se fare il tatuaggio o meno, in che stile, e da chi farlo fare.
    Secondo me ciò non vale ovviamente per il classico "ho 18 anni perciò mi devo tatuare una cosa per forza" come in certi casi accade, finendo per ritrovarsi con un tatuaggio piccolo, comune, o non ben realizzato.
    Il significato di un tatuaggio perciò, almeno per me, nasce dal momento in cui si passa del tempo a pensare per bene se farlo, come farlo e da chi farlo e alla fine si decide davvero di farlo.
    A me, per esempio, piacciono gli insetti, perciò me li tatuo. A primo acchito potrei dire che lo faccio puramente perché mi piacciono esteticamente, ma poi riflettendo sulle caratteristiche che alcuni di essi presentano come comportamento e stile di vita, posso dire di ritrovarmici, o almeno che sono elementi talmente significativi per me da individuarli nelle figure di particolari insetti.

Pagina 2 di 2 primaprima 12

Regole d'invio

  • Non puoi inviare nuove discussioni
  • Non puoi inviare repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •