Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9

Discussione: Consiglio vasocaine e crema anestetizzante

  1. #1
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    October 30, 2017, 4:56 pm
    Messaggi
    17
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    Consiglio vasocaine e crema anestetizzante

    Salve a tutti volevo chiedervi un consiglio sabato ho cominciato un tatuaggio che copre quasi interamente tutto il petto in questa prima seduta vista la grandezza sono riuscito a fare soltanto le linee che poi andranno ripassate nella prossima il problema sta nel fatto che non mi aspettavo che avessi cosi tanta sensibilitÓ in questa zona soprattutto in alcuni punti che sono stati davvero terribili.. qualcuno di voi ha esperienza con la vasocaine o con qualche altro anestetizzante? perchÚ avevo pensato che potesse essere una buona soluzione per˛ il dubbio che mi sorge riguardo la vasocaine Ŕ che va usata su pelle giÓ "ferita" per attivare il suo effetto mentre la crema sapevo che agiva anche su pelle non ferita qualcuno sa dirmi qualcosa al riguardo?

  2. #2
    石の上にも三年 L'avatar di Kobrax
    Iscritto al forum dal
    December 12, 2007, 6:26 pm
    ubicazione
    Firenze
    Messaggi
    7,311
    Thanks
    209
    Thanked 427 Times in 313 Posts
    io ho provato una di queste creme una volta e... mai piu'!
    mi sono trovata peggio perchŔ finchŔ dura l'effetto ok, appena passa hai la pelle giÓ gonfia e ferita, ma il cervello non ha prodotto endorfine, quindi mi Ŕ arrivata la botta di dolore tutto insieme e peggio.

    Preferisco respirare tipo come quando fai meditazione e cercare di estraniarti, funziona mille volte meglio

  3. #3
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    October 30, 2017, 4:56 pm
    Messaggi
    17
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Ti giuro ci ho provato ma non Ŕ servito a nulla dopo un po non resistevo pi¨.. quello che volevo maggiormente sapere era se per avere l'effetto anestetizzante con la vasocaine si doveva avere tutta la zona aperta o bastava anche solo una piccola parte per avere un effetto pi¨ ampio

  4. #4
    Tatuatore - Moderatore L'avatar di Gallo
    Iscritto al forum dal
    August 2, 2006, 2:50 pm
    ubicazione
    Pavia
    Messaggi
    3,101
    Thanks
    46
    Thanked 186 Times in 155 Posts
    Quote Originariamente inviata da Corvo Visualizza il messaggio
    quello che volevo maggiormente sapere era se per avere l'effetto anestetizzante con la vasocaine si doveva avere tutta la zona aperta o bastava anche solo una piccola parte per avere un effetto pi¨ ampio
    Ciao, la vasocaina passa attraverso i fori praticati nella pelle dalla macchinetta, quindi anestetizza solo la parte dove c'e' stata gia' almeno una passata

  5. #5
    Newbie
    Iscritto al forum dal
    October 30, 2017, 4:56 pm
    Messaggi
    17
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts
    Sapete se pu˛ dare problemi nella realizzazione del tatuaggio?

  6. #6
    MEMBER VIP L'avatar di mr_stewie
    Iscritto al forum dal
    December 19, 2007, 6:05 pm
    Messaggi
    3,875
    Thanks
    43
    Thanked 200 Times in 182 Posts
    guarda, lascia perdere queste creme che benchŔ se ne dica possono dare effetti collaterali...stringi i denti e abbi pazienza. Tutti i miei tatuaggi li ho fatti senza l'uso di nessun tipo di crema anestetizzante, fianco intero compreso

  7. #7
    Tatuatore - Moderatore L'avatar di Gallo
    Iscritto al forum dal
    August 2, 2006, 2:50 pm
    ubicazione
    Pavia
    Messaggi
    3,101
    Thanks
    46
    Thanked 186 Times in 155 Posts
    Quote Originariamente inviata da Corvo Visualizza il messaggio
    Sapete se pu˛ dare problemi nella realizzazione del tatuaggio?
    Ciao, riguardo alle creme anestetiche il discorso e' sempre un po' controverso, ce ne sono di molti tipi e con diverse modalita' di applicazione, alcune funzionano bene e alcune no. C'e' da dire che oggi come oggi in molti le usano con buoni risultati, le creme di ultima generazione funzionano decisamente meglio di quelle che c' erano fino a pochi anni fa, quindi per alcuni punti particolarmente dolorosi personalmente nn ci vedo niente di male. Rimane cmq un discorso che va affrontato direttamente col tatuatore che sta facendo il lavoro, perche' ogni artista tende ad avere un' opinione personale sulla cosa, sulla marca e sulle modalitÓ d' uso.

  8. #8
    Member L'avatar di Soulwarrior
    Iscritto al forum dal
    September 23, 2013, 2:53 pm
    ubicazione
    Provincia di Pavia
    Messaggi
    106
    Thanks
    17
    Thanked 9 Times in 9 Posts
    Esprimo il mio parere personale: il dolore (soggettivo) durante la realizzazione del pezzo
    Ŕ per me parte integrante del lavoro che desidero su pelle, pertanto considero quel minimo di sofferenza il giusto prezzo da pagare
    per essere appagato.
    Respirazione, musica (grazie a Dio nello studio da cui vado la musica Ŕ perfetta per i miei gusti) e un filo di sana sopportazione e via.
    ciao
    Cursed be the god who was deaf to our prayers

  9. #9
    Junior Member
    Iscritto al forum dal
    October 14, 2012, 12:04 pm
    Messaggi
    48
    Thanks
    0
    Thanked 4 Times in 4 Posts
    Togliamo il dolore al tatuaggio con le cremine antidolorifiche.
    Togliamo la permanenza del tatuaggio grazie alle magie del laser.
    cosa resta?
    boh.

Regole d'invio

  • Non puoi inviare nuove discussioni
  • Non puoi inviare repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •